Turismo

In questa sezione si trovano informazioni sui luoghi di interesse turistico e informazioni relative agli interventi del Comune per favorire lo sviluppo del turismo.

Alcuni numeri di Monastier di Treviso

Turismo

Anno 2013

Anno 2014

Anno 2015

Anno 2016

Arrivi  

54865

59555

59679

57036

Presenze

80232

86105

90400

89281

Posti letto

372

379

385

385

Alberghi 

1

1

1

1

Altre strutture

2

3

4

4

L'Abbazia

La data di fondazione dell'abbazia si può far risalire alla seconda metà del secolo X, sul luogo di un preesistente scalo fluviale di epoca romana. Una tradizione del primo Cinquecento precisa che il fondatore dell'abbazia sarebbe stato l'imperatore tedesco Ottone I nel 958.

L'abbazia apparteneva all'ordine benedettino, sorto a Montecassino nel VI sec. d.C. ad opera di S.Benedetto, il cui famoso motto era "ora et labora".

I monaci benedettini, sotto la direzione dell'abate oltre alle pratiche spirituali si dedicavano al lavoro dei campi per il proprio sostentamento.  Si deve proprio alla secolare opera di bonifica dei monaci se le terre circostanti , prima incolte e insalubri, attirarono col tempo lo stanziamento della popolazione, da cui prese origine il primo nucleo del'odierno paese di Monastier.

L'abbazia di Monastier venne prima dedicata a S.Pietro e succesivamente alla Vergine Maria Assunta.

Santuario della Madonna Nera - Pralongo

Il Santuario della Madonna Nera risale al 1523 e in origine era intitolato alla natività di Maria. Durante un disastroso incendio, l'icona qui venerata, raffigurante una Madonna col Bambino finì per annerirsi e il Santuario assunse l'odierna denominazione. Ricostruito e ampliato nel 1908, conserva l'immagine della Madonna proveniente da Motta di Livenza.

Durante la Prima guerra mondiale fu adibito ad ospedale ed ospitò il noto scrittore statunitense Ernest Hemingway.

Ville Venete

Il territorio di Monastier, sebbene poco edificato, possiede un patrimonio edilizio storico di notevole interesse. Esso è rappresentato per lo più, da insediamenti in villa. Di seguito è riportato l'elenco delle ville venete, presenti nel comune di Monastier di Treviso.

Villa Stefani, Albrizzi, in via Barbarana in località S. Pietro Novello
Villa Pia, Zevi, in via S. Pietro Novello in località S. Pietro Novello
Villa Giustiniani, Recanati, in via Pralongo in località Fornaci
Villa Serafini, in via Serafini in località Chiesa Vecchia
Villa Botter, in via Castelletto in località Monastier
Villa Ninni, in via Monastero, in località Chiesa Vecchia
Villa Levi, in via Brusoni in località Fornaci
Villa Tramonti, Ninni, in via Giovanni XXIII in località Fornaci

Per maggiori informazioni si rimanda al sito web istituzionale dell' Istituto Regionale Ville Venete dove sarà possibile consultare le schede tecniche approfondite o in alternativa sono scaricabili nella lista file qui di seguito

Personalità legate a Monastier

Ernest Hemingway (1899 - 1961), scrittore e giornalista statunitense, soggiornò nell'ospedale militare provvisoriamente allestito nella frazione di Pralongo, dopo essere stato ferito al fronte in località Fossalta di Piave

Silvio Trentin (1885 - 1944), partigiano e giurista

Gino Donè Paro (1924 - 2008), partigiano e rivoluzionario unico europeo ad aver partecipato alla rivoluzione cubana

Giorgio Bolognesi (1925 - 2014), calciatore, allenatore di calcio e dirigente sportivo

Guido Bona (1936), calciatore e allenatore di calcio, nato a Pralongo

Sergio Vazzoler (1940), politico

Stefano Daniel (1968), calciatore, allenatore di calcio e dirigente sportivo