Contributo famiglie monoparentali a sostegno del Canone di Affitto

Contributo per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà per il sostegno nel pagamento del canone d'affitto.

Il bando

La legge regionale n. 29 del 10 agosto 2012 “Norme per il sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà”, interviene – come stabilito all’art. 1, al fine di fronteggiare le situazioni di difficoltà economica, sia dei nuclei familiari composti da un solo genitore detti monoparentali, sia dei coniugi in caso di separazione legale ed effettiva o di annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, con uno o più figli minori.
Al fine di dare attuazione a quanto indicato nell’art. 5 della legge succitata, si propone per l’anno 2017, utilizzando il fondo a ciò dedicato, di concorrere totalmente o parzialmente al pagamento dei canoni di affitto da parte delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati, in situazione di difficoltà economica, per il tramite delle amministrazioni comunali.

Chi può accedere

Il contributo è rivolto alle famiglie composte da un solo genitore, alle famiglie con genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà;

Il nucleo monoparentale deve avere un’attestazione ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) in corso di validità,  non superiore a € 20.000,00;

 

Contributo forfettario

Il contributo forfettario massimo per nucleo familiare è pari ad € 1.000,00.

Scadenza

Le famiglie dovranno presentare domanda entro il 31 ottobre 2017

Informazioni

Per qualsiasi ulteriore informazione rivolgersi ai Servizi Sociali del Comune