Servizio di riscossione coattiva entrate tributarie e patrimonali

Che cos'e'

La riscossione coattiva riguarda le somme non pagate derivanti da qualsiasi atto, provvedimento amministrativo o atto di natura privatistica (verbali, accertamenti, ingiunzioni, fatture, ecc…).
Per somme non riscosse si intendono: quelle tributarie (ICI, IMU, TASI e ICP), quelle patrimoniali (per esempio COSAP), finanche quelle derivanti dalle sanzioni per violazione al codice della strada e dalle sanzioni amministrative per le violazioni al regolamento di polizia urbana.

Come funziona

Il  Comune  trasferisce  al  concessionario  le partite non riscosse.
Ai sensi del D.L. n. 248/2007 articolo 36, comma 2, la riscossione coattiva potrà essere effettuata mediante ingiunzione di pagamento di cui al R.D. n.639/1910 seguendo anche le disposizioni del Titolo II  del  D.P.R.  n.  602/73.  Si  applicheranno,  pertanto,  le regole  e  le  tempistiche  previste  nel medesimo decreto D.L. n. 248/2007, articolo 36, comma 2, nel rispetto delle seguenti procedure:
•  notificazione della cartella entro sei mesi dalla consegna della lista di carico;
•  presentazione della certificazione di inesigibilità entro 18 mesi dalla consegna della lista di carico.
 

Il concessionario

Il Comune di Monastier di Treviso ha affidato il servizio alla Società:

AREARISCOSSIONI s.r.l.  con sede in Via Torino, 10/B, 12084 Mondovì (TO)

Tel.  0174 673000 – Fax. 0174 673099
info@areariscossioni.it

http://www.areariscossioni.eu/