Falò tradizionali e botti di capodanno

dic 14. gen 7.

Consigli utili

Consigli utili per il contenimento dell'inquinamento atmosferico ed acustico

Data
14 dicembre 20172017-12-14T12:00:00 - 7 gennaio 2018 2018-01-07T12:00:00
Ora
0.00 2017-12-14T12:00:00 - 0.00 2018-01-07T12:00:00
Luogo
Via Pralongo, 3 - Monastier di Treviso

Cari concittadini,

assumere comportamenti attenti e responsabili è di fondamentale importanza per tutelare la nostra salute e salvaguardare l’ambiente in cui viviamo.

Le combustioni incontrollate e all’aperto comportano emissioni rilevanti di numerosi microinquinanti. In particolare le combustioni di biomasse, quali residui agricoli, potature e cascami, rappresentano una sorgente di emissione di composti di organici tossici che in alcuni contesti arrivano ad essere addirittura superiori a quelle da traffico e a quelle industriali.

Il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici è altrettanto impattante sulla qualità dell’aria e il rumore generato può essere causa di ferimenti, traumi o addirittura di morte per animali domestici e selvatici.

Conciliare il rispetto della tradizione con la tutela della salute di tutti, animali compresi, è possibile e doveroso.

Con il presente documento si vuole perciò responsabilizzare, con le semplici indicazioni che seguono, chiunque voglia portare avanti le tradizioni del Capodanno e del “Panevin”, ricordando che può attivamente partecipare al miglioramento delle condizioni ambientali e di vita della comunità.

La tradizione e il ricordo possono rimanere vivi anche in modi alternativi, utilizzando creatività e fantasia.

LINEE GUIDA AI FALO’ TRADIZIONALI E AI BOTTI DI CAPODANNO

1.RISPETTARE gli obblighi ed i divieti dell’art. 5 del Regolamento di Polizia Rurale e dell’art. 39 del Regolamento Comunale di Polizia Urbana, entrambi reperibili sul sito internet comunale http://www.monastierditreviso.gov.it alla sezione SERVIZI / MODULISTICA, TARIFFE E REGOLAMENTI COMUNALI / REGOLAMENTI / REGOLAMENTI SETTORE POLIZIA LOCALE.

Il modulo per la comunicazione dei falò è reperibile alla sezione SERVIZI / MODULISTICA, TARIFFE E REGOLAMENTI COMUNALI / MODULISTICA / MODULISTICA ALTRI SERVIZI.

2.RIDURRE il numero dei botti e dei falò.

3.SELEZIONARE accuratamente i materiali destinati alla combustione; si dovrà utilizzare ramaglie e legno           vergine (non trattato), adeguatamente essiccati, cioè privi di componenti verdi, che sono causa di pericolosi emissioni in atmosfera. E’ assolutamente vietato bruciare i rifiuti di qualsiasi genere.

Questi obblighi sono previsti dai Regolamenti Comunali e come tali sono sanzionabili.

4. CONTENERE le dimensioni dei falò il più possibile, preferibilmente entro i quattro metri di altezza ed entro i tre metri di diametro. Al termine dell’evento (della durata massima di due ore) se il falò non è del tutto bruciato dovrà essere spento con tutte le precauzioni possibili per evitare danni a cose e persone e dovrà esserne correttamente smaltito il residuo entro cinque giorni.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE